Arrivederci Bruno

Home| News| Arrivederci Bruno

13 ottobre 2016 – Stamattina è morto bruno, l’orso dell’ex-zoo di Cavriglia.
Gli han fatto l’eutanasia perché il tumore che lo tormentava da tempo era esploso, quasi distruggendo la zampa anteriore.
Finalmente, dopo oltre quaranta e rotti anni di prigionia, in qualche modo ha scavalcato le pareti di cemento e le griglie di rete che chiudevano l’orizzonte di mondo a lui concesso.
Ed è in pace.
Ha fatto chiudere lo zoo di Cavriglia Bruno, con lui è iniziato tutto e ha dato il via alla fine.
Uno dopo l’altro gli altri prigionieri sono stati salvati e liberati da Francesco Cortonesi prima con CARA e poi con la LEAL. Tutti, a parte Garibaldi, lo struzzo, che avremmo ospitato presso di noi e invece è stato inviato ad una struttura con logiche opposte a tutto il lavoro svolto.
Questo il rammarico cocente.
Anche Arturo, il bisonte americano, dopo una lunga ed estenuante ricerca, ha trovato una casa adatta a lui dove gli attivisti potranno continuare a seguirlo, verrà trasferito a breve.
Sembra che Bruno abbia chiuso gli occhi a progetto concluso, senza di lui lo zoo è davvero chiuso.
Un ringraziamento da parte nostra a Francesco e agli attivisti che hanno creduto che lo svuotamento di quel lager fosse possibile e hanno lavorato giorno dopo giorno fino a vederne davvero la fine.

2016-10-15T13:07:12+00:00 15 Ott 2016|News|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito utilizza cookie per darti servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando qualunque elemento in pagina, acconsenti all\'uso dei cookie. per maggiori info | ACCETTO