Giuliana e Tofu adottati per un anno!

Home| News| Giuliana e Tofu adottati per un anno!

Da sempre affermiamo che i santuari, ovvero quei luoghi che accolgono animali liberati dallo sfruttamento dell’industria della carne (ma anche del divertimento o della sperimentazione animale) sono d’importanza fondamentale all’interno della lotta per la liberazione animale.

Non solo perché danno rifugio a chi si è liberato dalle catene che lo relegava a mero oggetto, privo di diritti e dignità, ma anche e soprattutto perché è nei santuari che, guardando negli occhi i pochi animali a cui siamo riusciti a dare dignità e libertà, e venendo al contempo messi a conoscenza di cosa accade ai loro compagni negli allevamenti e nei macelli, possono venir piantati piccoli semi che, se il terreno è fertile, germoglieranno fino a porre solide basi per un reale cambiamento.
Lo abbiamo visto in tante persone che sono giunte a Magnago, e che una volta incontrati i nostri ospiti hanno iniziato un loro percorso, aperto gli occhi, ridato vita alla loro sopita empatia.

Nessuno è in grado di parlare del sacrosanto diritto di ogni animale alla libertà meglio degli animali stessi.

Per questo abbiamo chiesto e chiediamo aiuto a chi di liberazione animale si occupa.

Per questo il Coordinamento Fermare Green Hill ha deciso di rispondere al nostro appello e sostenerci in maniera concreta, impegnandosi nel mantenimento, per un intero anno, di Tofu il toro e Giuliana la mucca.

Grazie all’aiuto di tanti attivisti e simpatizzanti, in poco più di un mese sono riusciti a raccogliere la quasi totalità della somma necessaria (3.600 euro), ed hanno già devoluto a Porcikomodi ben 3.000 euro.

Ringraziamo le attiviste e gli attivisti del Coordinamento, e tutte le persone che hanno risposto al loro appello, e a quanti lo faranno ancora, fino a quando l’intera cifra non sarà raccolta.

Questo aiuto è per noi fondamentale. Non solo per il sostegno economico, ma perché è il primo riconoscimento, da parte di un gruppo che ha scritto la storia della liberazione animale in Italia, dell’importanza fondamentale che i luoghi come Magnago hanno.

Luoghi magici.

Dove il mondo è al contrario.

O meglio, è come dovrebbe essere.

Dove tutti e tutte godono di quel che dovrebbe essere un inalienabile diritto di ciascuno: la libertà e la dignità.

Dove non esistono barriere di specie.

Dove una mucca non è una macchina per far latte o diventare carne, non un numero, ma un individuo. Con un nome.

Scegli di fare la differenza: sostienici!

2016-11-20T00:43:20+00:00 30 Mar 2015|News|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito utilizza cookie per darti servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando qualunque elemento in pagina, acconsenti all\'uso dei cookie. per maggiori info | ACCETTO