Avin e Vezzolino 2016-11-20T00:46:21+00:00

Project Description

Avin e Vezzolino

Sembra un film horror, ma non lo è. La notte di Halloween viene trovata una macchina. Ferma sul ciglio di una strada di campagna. La macchina è rubata. Arrivano i carabinieri. E nel portabagagli trovano due piccoli bambini. Sono neri, con piccole corna e occhi colore della notte. Sono due capretti, chiusi lì dentro da chissà chi e da chissà quanto e chissà a cosa destinati.

Della vicenda subito si interessa un amico di Vitadacani. Riesce a far sequestrare gli animali e a dirottarli da noi, a Porcikomodi.

Così i due bambini, invece di essere portati al primo allevatore, come troppo spesso accade, e condannati così a morte, sono salvi.

Ormai il tempo è passato. I due bambini stanno crescendo.
Li puoi notare facilmente, tra le bianche pecore e le capre che pascolano beate nel grande prato di Magnago.
Sono sempre insieme. Neri come la notte. Piccoli bambini scampati a chissà quale destino. Ed ora liberi per sempre.

Questo sito utilizza cookie per darti servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando qualunque elemento in pagina, acconsenti all\'uso dei cookie. per maggiori info | ACCETTO