GLI STAGE VITADACANI

Non perderti gli stage che Vitadacani Onlus organizza. Un’esperienza unica e indimenticabile!

Stage: una settimana a Porcikomodi 2015 2016-11-20T00:54:44+00:00
stage Magnago
dal 12 luglio al 18 luglio 2015
L’arrivo presso il centro è previsto nella mattina di domenica e la partenza nella tarda mattinata del sabato successivo.
Santuario di Magnago (Mi)
La settimana di formazione si terrà presso il Santuario Porcikomodi di Magnago, all’interno del quale si svolgeranno, per l’intera giornata, tutte le attività didattiche, sia teoriche che pratiche. Immerso nella campagna, il santuario di Magnago, insiste su un’area di 25.000 metri quadrati, con un’ampia zona a prato e pascolo e una parte boschiva. La cornice affascinante del parco, in estate di un verde rigoglioso e brillante, è punteggiata di ricoveri dove si riposano sereni gli animali.

Gli animali, salvati dall’essere merce venduta al kilo, sono liberi allo stato brado. Attualmente vivono con noi più di centocinquanta animali tra maiali, cinghiali, capre, pecore, asini, pony, mucche e tori. Pochissime recinzioni delimitano lo spazio di chi non va d’accordo con gli altri. Il resto degli animali vive libero per il santuario secondo la sua natura e i suoi ritmi individuali. Molto pigri, per la verità!

La cena, il pernottamento e la colazione saranno invece presso il parcocanile di Arese, l’altro centro di Vitadacani sempre dedicato e concepito per gli animali, questa volta i cani, ma che dispone anche di strutture confortevoli predisposte all’accoglienza delle persone.
Gli spostamenti da una struttura all’altra saranno su mezzi privati a carico dei partecipanti coordinati dal tutor.

Il costo dello stage è di 300,00€ a persona + quota associativa da versare a Vitadacani

Il costo è comprensivo di tutte le spese di vitto e alloggio.
Restano invece a carico di ogni partecipante le spese di viaggio per e da il Santuario e gli spostamenti tra le due strutture di accoglienza.
Tutti gli aderenti riceveranno in omaggio la maglietta Porcikomodi, personalizzata per i partecipanti allo stage.

I partecipanti verranno ospitati per l’intera giornata presso il Santuario.
La colazione del mattino così come la cena avranno invece luogo presso il Parcocanile di Arese. I pasti serviti saranno rigorosamente vegani, nel rispetto di tutti gli animali.
L’alloggio per il pernottamento sarà anch’esso al Parcocanile di Arese. La distanza tra i due centri è di circa 30 minuti in macchina.
Sarà un’accoglienza semplice e spartana improntata allo spirito di convivenza, confronto e adattamento.
Puoi scrivere a porcikomodi@vitadacani.org per avere maggiori dettagli sulla sistemazione, così come sul necessario da portare.

LA GIORNATA TIPO

Il programma dettagliato, articolato sui 7 giorni di permanenza, verrà distribuito alle persone interessate alla partecipazione. La giornata tipo sarà comunque impostata come segue:

ore 7.30 – sveglia
ore 8.15 – colazione
ore 9.00 / 13.00 – attività di formazione pratica (4h)
ore 13.00 – pausa pranzo
ore 14.30 / 16.00 – primo modulo di formazione teorica (1,5 h)
ore 16.00 – pausa caffè/merenda
ore 16.15 / 17.45 – secondo modulo di formazione teorica (1,5 h)
ore 17.45 / 19.00 – attività di chiusura (pratiche)
ore 20.30 – cena

LO STAGE DI FORMAZIONE SUI SANTUARI

Il corso si prefigge la finalità di formare i partecipanti in merito alla realizzazione e gestione di strutture dedicate al recupero e alla cura di animali tradizionalmente definiti ed etichettati come “da reddito”. L’intento del corso è sia dare la possibilità, nelle sessioni di lavoro pratico, di sperimentare direttamente sul campo l’attività che in rifugio si deve affrontare quotidianamente, sia trasmettere, nelle sessioni teoriche, contenuti riguardanti la gestione di una struttura per animali. Sarà data l’occasione di assistere e contribuire a quanto ogni giorno si svolge in un Santuario, partecipando in maniera più o meno attiva alla pulizia degli spazi dove gli animali vivono, così come alla somministrazione del cibo, alle cure veterinarie, all’osservazione comportamentale, alla manutenzione delle strutture… tutto ovviamente nel rispetto totale degli ospiti, quindi compatibilmente con la loro sicurezza e tranquillità.

LA FORMAZIONE PRATICA

L’attività pratica sarà preceduta da una breve formazione. Quotidianamente i partecipanti verranno suddivisi in gruppi di lavoro che seguiranno operatori e tutor nello svolgimento delle mansioni relative ai due principali ambiti di intervento, ovvero lo svolgimento di attività di pulizia, somministrazione del cibo e accudimento diretto degli animali e lo svolgimento di interventi di manutenzione delle strutture e dei ricoveri e di arricchimento ambientale. La suddivisione in gruppi permetterà un maggiore coinvolgimento nell’espletamento delle attività quotidiane e la conseguente ottimizzazione dell’apprendimento delle pratiche messe in atto.

LA FORMAZIONE TEORICA

L’attività di formazione teorica sarà articolata in 12 moduli con lezioni ed interventi tenuti da diversi docenti. Ogni modulo avrà la durata di 1 ora e ½ ciascuno, per un totale di 18 ore di didattica teorica. L’aula sarà allestita nella bellissima ambientazione del Santuario. Le docenze verranno gestite da attivisti di vitadacani (con esperienza ormai decennale nella gestione di uno tra i più grandi centri in Italia) per quanto attiene il contesto, gli aspetti amministrativi, gestionali, strategici, di raccolta fondi, nonché l’apparato normativo dei Santuari. L’ambito veterinario sarà affrontato da diversi medici-veterinari esperti nelle varie specie che un Santuario può ospitare. Nel dettaglio, gli argomenti che verranno affrontati.

GLI ARGOMENTI CHE VERRANNO AFFRONTATI IN 10 MODULI

1° modulo Il Santuario porcikomodi di Magnago: presentazione della struttura, della storia, dell’attività e delle prospettive del centro
2° modulo Visita giudata al santuario. Incontro e conoscenza degli ospiti, degli spazi, del contesto
3° modulo La gestione di un santuario: lo scenario legislativo e regolamentare di riferimento. I buchi normativi. La Rete dei Santuari. Il riconoscimento giuridico
4° modulo La gestione di un santuario: le attività preliminari all’apertura e le attività amministrative e gestionali
5° modulo La gestione sanitaria. Normativa e regolamenti su prestazioni veterinarie e utilizzo dei farmaci nei così detti animali da reddito
6° modulo La gestione sanitaria di un santuario: i suini. Principali patologie, prevenzione, profilassi, alimentazione corretta
7° modulo La gestione sanitaria di un santuario: i piccoli animali: conigli, roditori, galline. L’approccio naturale, fitofarmaci e omeopatia.
8° modulo La gestione sanitaria del santuario: icaprini. Principali patologie, prevenzione, profilassi, alimentazione corretta
9° modulo La gestione sanitaria del santuario: gliovini. Principali patologie, prevenzione, profilassi, alimentazione corretta
10° modulo La gestione sanitaria del santuario: gli equini. Principali patologie, prevenzione, profilassi, alimentazione corretta
11° modulo La gestione sanitaria del santuario: i bovini. Principali patologie, prevenzione, profilassi, alimentazione corretta
12° modulo Conclusioni.
Questo sito utilizza cookie per darti servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando qualunque elemento in pagina, acconsenti all\'uso dei cookie. per maggiori info | ACCETTO