di Emmanuela Diana

E’ corretto che il cane dorma con noi?

È giusto o sbagliato permettere al cane di salire sul letto o sul divano? È corretto lasciare che il nostro cane dorma con noi?

Si sente dire molto frequentemente, e lo si può leggere anche in numerosi siti web, che è bene che i cani non dormano sul letto e non salgano sul divano. La spiegazione che viene spesso fornita è che, accedendo a letti e divani, il cane finisca per considerarsi il capobranco, proponendo quindi una visione scorretta e ormai ampiamente superata di “dominanza sociale”.
In realtà questo non corrisponde affatto al vero.

Emmanuela Diana - la paura

È sconcertante come ancora si tenda a ridurre la relazione con il cane ad uno sterile “chi comanda”.

La relazione con il cane è tutt’altro. Diversi studi hanno evidenziato come il rapporto che il cane instaura naturalmente con il suo partner umano sia molto più simile alla relazione con la figura materna. Ogni cane che entra a fare parte della famiglia ritrova in essa un branco, e con ogni elemento del branco stabilisce una speciale connessione emotiva.

Quindi la relazione con il cane si compone di elementi totalmente diversi quali in primo luogo l’accudimento, ma anche affetto, empatia e cooperazione.

Emmanuela Diana - la paura

Se la relazione con il cane è equilibrata, e quindi se alla base i ruoli sono chiari e il cane si sente protetto, amato e capito nel suo essere cane, accedere al letto o al divano non costituisce affatto un problema. La condivisione dei luoghi di riposo per le specie sociali è fondamentale per mantenere e nutrire i rapporti. Il contatto e l’allogrooming sono elementi importanti per rafforzare i legami. Chi ne ha più di uno sa bene come i cani dello stesso branco ricerchino spesso vicinanza e si trovino di frequente a dormire vicini. In quest’ottica, quindi, lasciare che il cane stia con noi sul divano o sul letto significa creare un legame di fiducia, un legame di appartenenza.
E’ in questo modo che diventiamo per il cane un approdo sicuro e lui lo diventa per noi. Se il cane sa di poter accedere alla sua figura di attaccamento ogni volta che ne sente il bisogno, ed essa risponde in modo amorevole e accogliente, il legame di attaccamento sarà sicuro e il cane sarà sereno.

Per questi motivi mi trovo a consigliare di lasciare che il cane dorma con il proprietario nella camera da letto durante la notte. Non è certo obbligatorio avere il proprio cane a dormire sul letto, ma condividere anche il luogo di riposo equivale, agli occhi del cane, al dormire insieme nella tana. Quindi, anche per le persone che hanno problemi ad avere il cane sul letto, consiglio di portare la cuccia in camera da letto la sera. Per il cane non sarà come dormire vicini in contatto, ma è comunque dormire insieme.

Quando però insorgono problematiche relazionali importanti e disturbi comportamentali nel cane, non è consigliato lasciare che egli salga su letti o divani.
In questi casi ci sono problemi relativi al controllo delle risorse e alla competizione.
Si tratta di casi in cui ovviamente i ruoli non sono in equilibrio, e alla base subentrano inoltre difficoltà comunicative nella relazione. In questi contesti, di norma il cane tende ad appropriarsi del divano o del letto, e a quel punto assume un comportamento minaccioso nei confronti di chiunque provi ad avvicinarsi a quel luogo. A quel punto è praticamente impossibile cercare di farlo scendere senza rischiare di essere aggrediti. Per questi cani il letto o il divano diventano luoghi proibiti ed è necessario chiedere un aiuto esperto per lavorare nel rapporto con il cane e per poter portare la relazione ad un corretto equilibrio.

emmanuela diana
Dott.ssa Emmanuela Diana
Dottore Magistrale in Scienze Biologiche Spec. Biologia Animale
Consulente Etologa Zooantropologa di Etologia Consapevole®
Fondatrice del metodo Etologia Consapevole®
www.etologiaconsapevole.it
dona ora

e i vostri cani dove dormono?

Potrebbe interessarti anche …