di Emmanuela Diana

La passeggiata è importante per il cane

Il momento della passeggiata è molto importante per il cane, e certamente non corrisponde alla semplice uscita accompagnata per poter espletare i propri bisogni fisiologici.

Portare il cane in passeggiata è in realtà molto di più che soddisfare le sue necessità di base. Essa racchiude in sé diversi significati fondamentali per il benessere certamente fisico, ma anche etologico e relazionale del cane.
Il cane è innanzitutto un predatore ed ha un istinto naturale a esplorare il territorio in cui vive. L’esplorazione dell’ambiente è soprattutto olfattiva, e la possibilità di odorare ogni traccia che trova sul suo percorso è un modo in cui il cane si informa su ciò che accade nel territorio.
È così che percepisce quanti altri cani vivono nello stesso territorio, la loro età, il loro stato di salute, il loro status sociale.

Emmanuela Diana - le passegiate

Possiamo dire che attraverso gli odori i cani entrano in relazione indiretta con i propri simili. Ma attraverso le impronte olfattive possono individuare anche le tracce di “prede” che attraversano il territorio. Ovviamente questo è più comune per i cani che vivono in contesti più naturali come la campagna, rispetto a quelli che passeggiano in città.

Il cane inoltre, se si trovasse in una condizione di libertà come accade ai cani randagi, percorrerebbe molti chilometri al giorno alla ricerca di stimoli e altri cani. Il suo naturale sistema emozionale è strettamente collegato al corpo, e per questa ragione l’attività fisica è in grado di influenzare la sua psiche. Quando infatti il cane non ha la possibilità di poter soddisfare il suo bisogno di movimento e di sfogare le proprie energie, può vivere una situazione di malessere e frustrazione che può manifestarsi in disagi comportamentali caratteristici tra i quali l’autoleccamento eccessivo.

Emmanuela Diana - la passeggiata

Il cane è una specie sociale, ed ha bisogno di potersi relazionare quotidianamente con altri cani. La passeggiata è dunque un’occasione insostituibile per permettere al cane di poter socializzare con i propri simili. L’isolamento sociale porta a problemi di comportamento importanti collegati all’aggressività e alla paura. Pur essendo fondamentale per i cani di ogni età, la passeggiata lo è ancora di più per i cuccioli, i quali hanno bisogno di poter familiarizzare con i diversi stimoli ambientali per evitare di sviluppare paure.

Per ogni cane, inoltre, passeggiare con il proprio partner umano significa condividere un momento significativo dal punto di vista relazionale. Per questa ragione, il proprietario dovrebbe rendere ogni passeggiata una speciale avventura da vivere in compagnia del proprio cane.

Questo vale certamente per i cani che vivono in appartamento, ma vale altrettanto per i cani che hanno a disposizione un giardino. Il giardino è sicuramente una possibilità in più per il cane per poter fare movimento in libertà, ma per tutti i motivi elencati non può e non deve assolutamente sostituire la passeggiata all’esterno.

Lenny
emmanuela diana
Dott.ssa Emmanuela Diana
Dottore Magistrale in Scienze Biologiche Spec. Biologia Animale
Consulente Etologa Zooantropologa di Etologia Consapevole®
Fondatrice del metodo Etologia Consapevole®
www.etologiaconsapevole.it
dona ora

Potrebbe interessarti anche …