Guacamole e pico de gallo

ricette Guacamole e pico de gallo

Due salse messicane d’eccezione: la “pico de gallo” è una salsa fresca a base di trito di pomodoro, bianco cipolla e peperoncini (tipicamente jalapeños o serranos), viene servita come stuzzichino o come accompagnamento a tacos, enchilladadas o quesadilla mentre mentre la “guacamole” è una salsa a base di avocado e succo di lime e viene consumata come accompagnamento per diversi piatti, come taco, fajita e burrito.
L’abbiamo fatte e servite alla cena Vitadacani del 28 febbraio 2015 in accompagnamento a Tortilla di patate e cipolle, Empanadas e Nachos.

Ogni ultimo sabato del mese, le porte della sala conferenze del canile di Arese, si aprono per ospitare una cena naturalmente vegana e naturalmente benefit.
A voi la ricetta degli gnocchi vegani al sugo rosso!

INGREDIENTI

Per la Guacamole

  • 2 avocado grandi e maturi
  • 1 lime
  • sale

Per la Salsa Pico de Gallo

  • 2 pomodori rossi maturi
  • mezza cipolla rossa
  • succo di lime
  • 2 peperoncini jalapenos oppure dolci (a seconda del gusto)
  • coriandolo fresco
  • sale

PROCEDIMENTO

Per la Guacamole

Tagliare a metà l’avocado in lunghezza, togliere il nocciolo, rimuovere la polpa e metterla in una ciotola, con una forchetta schiacciare bene fino a creare una salsa cremosa.
Lavare bene il lime, spremete il succo e aggiungete un pochino di scorza grattugiata.
Salare a piacimento.
La variante potrebbe essere con aggiunta di pomodori freschi, peperoncino, cipolla e coriandolo fresco

Per la Salsa Pico de Gallo

Lavare i pomodori, tagliarli a metà togliere i semi e successivamente tagliarli a piccolissimi cubetti, tagliare la cipolla sempre a piccolissimi pezzetti, lavare e tritare il coriandolo, stessa cosa per i jalapenos (peperone piccante) oppure per i peperoni verdi dolci.
Assemblare pomodori, cipolla e peperoni, aggiungere il succo del lime, il sale e il coriandolo a seconda del proprio gusto personale. Mettere in frigo e servire il giorno stesso.

Elisa

SUGGERIMENTI E NOTE

  • La salsa guacamole si ossida e diventa subito scura, per questo è sempre meglio prepararla all’ultimo minuto.
2018-09-09T00:25:05+00:0010 Marzo 2015|News, Ricette|